Su rivista Segno n. 262.

Una gradita segnalazione sull’ultimo numero della rivista d’arte Segno.
Nel corso dell’intervista a un collezionista napoletano, siamo menzionati
tra i nomi di tutto rispetto che costituiscono la sua splendida
collezione (che va da Kounellis a Schifano, giusto per citarne un paio).

Manifestazioni.

Il gesto di “Sintagma” indica, unità discorsiva di una comunicazione fatta di gesti.
Nel suo pudore di subalterno della parola, più evoluta e complessa,
trattiene timidamente sul piano del suggerimento.
Non si può dire lo stesso del Super-io che nasconde nell’intimo. 
“Managma” ha manie di gigantismo e si esprime senza peli sulla lingua (o meglio, sulle dita) …

Sintagma (2017)
33 x 14 cm.

Managma (2017)
61 x 28 cm.

Managma al Sarajevo Supermarket Art Discount

The elephant theory.

cover evento

Fabio & Paolo Lastrucci
“The elephant theory”

Galleria “Le 4 pareti” in via Fiorelli 12d, Napoli, 10>17 dicembre 2016.
Installazione realizzata per la mostra “Elephant cosmetics”, come omaggio/reinterpretazione dell’opera di Mr.Twist (Mark Dixon) e Nadia Martinez

La figurazione infantile e colorata da giocattolo sofisticato è uno dei riferimenti dell’estetica di Nuages, che propone provocatoriamente l’oggetto artistico come un prodotto di consumo visivo, quasi fosse un peluches di design nato per assolvere una funzione “rassicurante”. 

Il filo conduttore di “The elephant theory” è la claustrofobia. L’istintiva e incoercibile essenza della Natura simboleggiata dall’elefante, appare catturata da un tentativo di definizione che vorrebbe in-quadrarla nel rigido formulario di una teoria. 

L’immagine che congela il movimento impone la rigidità di un icona sacra. Al tempo stesso l’elefante cerca di sfuggire, muovendosi in una sorta di danza scomposta. I suoi confini, le linee soffocanti di un quadro che cederà all’impulso libero del colore.

 

"The elephant theory" (2016)

The elephant theory (2016)
tre moduli da 31 x 31 cm.

"The elephant theory"- dettaglio di scorcio

dettaglio di scorcio

 

 

Emphasis.

C’è dell’enfasi nella forza di un eruzione,
colori squillanti, forme che erompono perentorie nello spazio.
È la stessa passione che magnetizza il rincorrersi di due amanti,
persi nell’oro di un cielo arroventato.

"Emphasis" (2016)

Emphasis (2016)
33,5 x 33,2 cm

"Gli amanti del fuoco" (2016)

Gli amanti del fuoco (2016)
48,5 x 32,5 cm

Pop life.

Il mondo del fumetto vive di enfasi e dinamismo, dalle sue tavole reclama 
attenzione al lettore fermandolo con un gesto deciso. Come le geometrie 
di Iron Man, entrate in un Nuages perentorie e nette per diventare poi 
le morbide interpreti di un massaggio mediatico alla McLuhan.

Hey! (2016)

Hey! (2016)
55 x 45 cm.

Hey! (2016) _ dettaglio

Hey! – dettaglio