Estate orfica.

L’aria è tersa e gioca coi riflessi
formando arcobaleni di luce in movimento.
Le vele sono fazzoletti bianchi stesi al sole.
Dalla mia finestra aspetto il fresco del tramonto,
per disegnare arabeschi sulla sabbia del Lido Delaunay.

Lido Delaunay (2012)Lido Delaunay (2012)
54 x 124,3 cm.

Il quinto elemento – Esposizione.

I quattro elementi naturali, Aria, Acqua, Terra e Fuoco accompagnati da un ineffabile quid,
il materiale alchemico dei sogni, o anche la memoria che aleggia nelle stoffe vissute.
Questo quinto elemento è mutevole e assume forme diverse.
Eccone un assaggio.

Srombolata d’estate (2012)
72,3 x 49 cm.

Andare per mare (2012)
55 x 73,2 cm.

Mocambo (2012)
65 x 50 cm.

Notturno vulcanico (2012)
67 x 112,2 cm.

Il segreto del pavone (2012)
81 x 45 cm.

Il quinto elemento – Vernissage.

Le prime immagini del vernissage de “Il quinto elemento”
5 ottobre 2012

alla scoperta del Quinto elemento

acqua e fuoco

scene da “Il quinto elemento”

osservando le “Ruote solari”

vista sul giarDino

(con Dino Rotoli)

Geometrie marine.

Un tassello alla volta, crescono maree
dai ritmi geometrici e il refrain di una canzone da spiaggia.
Dettagli di un sogno più ampio, aspettano la stagione giusta
per intonare un accordo a tre voci.

Lido Delaunay
dettaglio

Lido Delaunay
dettaglio